SEZIONE BILINGUE ITALO-SLOVACCA

SK | IT

Lo scambio culturale a Bologna.

Spať

Quest'anno siamo rimasti molto felici dell'offerta di scambio culturale con Bologna. Sapevamo che questo sarebbe stato qualcosa di completamente diverso da Olevano. All'inizio si parlava di uno scambio con Padova ,ma alla fine siamo finiti nella città dove sorprendentemente non mangiano gli spaghetti alla bolognese. 

Gli studenti di Bologna,come quelli di Roma dello scambio precedente, hanno visitato per prima Bratislava e i suoi dintorni. Abbiamo cercato di far vedere loro il più possibile della nostra bellissima capitale. Secondo noi,non si sono affatto annoiati,avevamo pronto per loro un ricco programma adatto a ogni loro esigenza.

Già in Slovacchia avevamo legato molto con i nostri nuovi amici. Tuttavia anche le serate passate insieme ci hanno dato l'opportunità di rafforzare il legame tra la nostra classe slovacca. 

Circa due settimane dopo,cioè alla fine di aprile,siamo andati finalmente a visitare Bologna.
Non potevamo non visitare i luoghi tipici come Piazza Maggiore, i Giardini Margherita o le Due Torri, dove passavamo gran parte delle serate. Un giorno abbiamo persino imparato a fare i tortellini, uno dei piatti tipici di Bologna. 
Ci sono stati giorni nei quali abbiamo visitato città come Venezia,Ravenna e persino Riccione ,una bellissima cittadina sul mare.
La giornata a Riccione era una delle piú calde ,infatti siamo tornati a casa rossi come pomodori. Abbiamo giocato a pallavolo,ci siamo abbronzati e alcuni si sono addirittura fatti il bagno.

I nostri corrispondenti andavano a scuola ogni giorno perciò ogni mattina alle 8.15 ci incontravamo davanti al loro liceo. Così abbiamo pure avuto l'opportunità di conoscere la vita da studente in Italia.

Alla fine di tutto questo, eravamo arrivati al momento che nessuno volesse che questo arrivasse. 
Abbiamo dovuto dire addio alle persone con le quali avevamo legato moltissimo, con le quali abbiamo vissuto esperienze magnifiche e con le quali non ci si annoiava mai. 
Parte del nostro cuore é rimasto a Bologna e forse con un po' di fortuna riusciremo un giorno a rincontrare i nostri cari amici.

 

B.Ferusova 2E